Fools Journal

Poco prima che iniziasse il film, la mia amica mi ha chiesto “di cosa parla?” e io ho aspettato un po’ a rispondere. Avevo letto il libro due anni prima, appena pubblicato, quando avevo dei sentimenti ancora contrastanti su Margaret Mazzantini: Non ti muovere l’avevo odiato e ne avevo odiato la retorica, la riproduzione cinematografica, il linguaggio. In seguito, a causa (o grazie) alla tesi di laurea sulla narrativa italiana avevo dovuto leggere tutta la suo produzione e ne ero rimasto piacevolmente colpito: al di là del romanzo vincitore del Premio Strega, i testi teatrali erano intensi, ben scritti, brillanti. Dunque le avevo dato un’altra chance e Venuto al Mondo era l’ultima occasione: in or out, mi piaceva oppure addio all’acquisto dei suoi libri. Sarà stata la copertina con la bellissima foto di Sandy Sgoklund, sarà stato il mio amore viscerale per Sarajevo, ma avevo dei buoni sentimenti nell’approcciarmi…

View original post 369 altre parole